Archivi tag: Rifiuti

Auguri a tutti da Postribù!

10694Nell’augurare a tutti voi buone feste, cogliamo l’occasione per ricordarvi, durante queste feste, di tenere a mente quattro semplici cose:

  • per un Natale felice per tutti (che sia davvero equo!): compriamo prodotti possibilmente locali, niente primizie e niente prodotti esotici che non siano rispettosi dei lavoratori e dell’ambiente!

  • Non sprechiamo cibo: non compriamo troppo e non cuciniamo troppo! (che poi magari va buttato!)

  • Facciamo regali a basso impatto: niente imballaggi niente rifiuti! E se ricicliamo carte e confezioni regalo ancora meglio!

  • Stiamo insieme con le persone che amiamo: impariamo a dare meno importanza ai regali e al superfluo, e a liberarci dal consumismo!

Sporchi da Morire, incontro con Montanari il 22 novembre 2012

Giovedi 22 Novembre 2012, ore 18.00, presso la sala parrocchiale di Santa Croce, in piazza della Libertà di Passo Corese, proiezione del film Sporchi da Morire e incontro/dibattito con il prof. Stefano Montanari

Partecipa all’evento facebook!

Previeni i rifiuti, cambia la vita!

Postribù vince il bando Sottosopra promosso da Mani Tese

Il progetto “Previeni i rifiuti, cambia la vita!”, proposto da Postribù, è risultato tra i 6 vincitori del bando Sottosopra!,  promosso da Mani Tese con il contributo finanziario dell’Unione Europea. I progetti sono stati selezionati da una giuria qualificata Continua a leggere Previeni i rifiuti, cambia la vita!

No alle Holding per gestire acqua e rifiuti

Ci affianchiamo alla lotta di tutte le associazioni, movimenti, comitati e cittadini mobilitati per fermare la vendita delle società pubbliche o partecipate, in un disegno di trasformazione in holding, che mira alla speculazione finanziaria con i soldi dei cittadini.
Dopo il caso Roma, dove per contrastare la vendita di ACEA voluta da Alemanno ci ritroveremo tutti in piazza in un corteo sabato 5 maggio, anche a Rieti la giunta Emili ha manifestato l’interesse di trasformare ASM in una holding, evento gravissimo ed ultimo atto della gestione irregolare della società (vedi sentenza TAR di novembre 2011), da noi in questi anni più volte denunciata.

Tutte e tutti insieme dobbiamo impedirlo!

Per questo chiamiamo le donne e gli uomini di questa città ad una grande mobilitazione per la difesa dei servizi pubblici locali e dei diritti dei lavoratori, e per la democrazia.

Con le mani nella monnezza, presentazione il 30 novembre alla Moderna

Il 30 novembre alle 18 vi invitiamo alla libreria Moderna di Rieti, in via Garibaldi 272, in compagnia dell’autore Massimiliano Iervolino, alla presentazione del libro “Con le mani nella monnezza”, per parlare di partitocrazia e discariche, comuni virtuosi e strategia rifiuti zero.

Organizzato dal Movimento civico Rieti Virtuosa, in collaborazione con Postribù, Sabina Radicale e Cittadinanzattiva Rieti, dopo la presentazione del libro seguirà un aperitivo a rifiuti zero!

 

Napoli sceglie Vedelago

 fonte: http://gestionecorrettarifiuti.it/

Il rapporto di collaborazione tra il Comune di Napoli e il Centro Riciclo Vedelago è stato formalizzato in un protocollo di intesa firmato il 5 agosto dal vicesindaco di Napoli Tommaso Sodano e Carla Poli.

Col protocollo si dà l’avvio ad uno studio preliminare di fattibilità per la realizzazione di un impianto di trattamento meccanico a freddo con annesso impianto di estrusione da collocare sul territorio di Napoli e favorire l’implementazione dell’utilizzo delle materie di seconda vita nei cicli produttivi propri. Continua a leggere Napoli sceglie Vedelago

Rifiuti – Cittadinanzattiva: esposto alla Procura per le ipotesi di abuso d’ufficio e di danno erariale per l’affidamento ad ASM e per la Società provinciale

fonte: il giornale di Rieti

leggi l’articolo del Giornale di Rieti

Leggi il Comunicato Stampa di Cittadinanzattiva Continua a leggere Rifiuti – Cittadinanzattiva: esposto alla Procura per le ipotesi di abuso d’ufficio e di danno erariale per l’affidamento ad ASM e per la Società provinciale

Rifiuti e ancora rifiuti (Presa Diretta)

A Portici a pochissimi KM. da Napoli (dove fanno un ottima raccolta differenziata con raccolta porta a porta) il sindaco ha definitivamente risolto il problema dei rifiuti urbani (vedi filmato a 1 ora e 30 minuti). Questo documentario chiarisce in modo inconfutabile il perché a Napoli le cose vanno in un certo modo e smentisce chi afferma che senza inceneritori non si risolve il problema rifiuti (VEDI ACERRA).

Un reatino tra gli arrestati per lo sversamento di percolato in mare

di Paola Cuzzocrea
fonte: http://www.ilgiornaledirieti.it/


È originario di Cantalice, funzionario Ispra e direttore del Dipartimento difesa del suolo del Servizio geologico nazionale

C’è anche un reatino tra gli arrestati nell’ambito dell’indagine condotta dalla Procura di Napoli che ha messo in luce in questi giorni uno scenario inquietante, in cui per anni tonnellate di percolato, il pericoloso liquido che si forma nelle discariche dove si smaltiscono i rifiuti solidi urbani, sarebbe finito in mare senza essere stato trattato con il suo carico di veleni, inquinando un lunghissimo tratto di costa della Campania e provocando danni incalcolabili alla salute umana e delle altre specie viventi animali e vegetali di un’area che va dal Casertano al Salernitano. Si tratta di Leonello Serva, originario di Cantalice, funzionario Ispra, direttore del Dipartimento difesa del suolo del Servizio geologico nazionale ed ex sub commissario per l’emergenza rifiuti in Campania durante la gestione del prefetto Pansa (dal 7 luglio 2007) e per un breve periodo anche di quella di De Gennaro. Continua a leggere Un reatino tra gli arrestati per lo sversamento di percolato in mare

Malagrotta e il percolato

fonte: http://roma.corriere.it/

Gli arresti a Napoli riaccendono i riflettori sulla discarica più grande d’Europa, dove l’Arpa aveva già denunciato: «Scarica veleni nel terreno e nelle acque»

ROMA – «Napoli ferma gli avvelenatori. E Roma che fa?». Mentre sul Golfo l’inchiesta sui gravi reati ambientali forse commessi da alcuni funzionari ha portato all’arresto dell’ex commissario ai rifiuti, dell’ex vice di Bertolaso Marta Di Gennaro e di altri 12 indagati, Legambiente rilancia l’allarme sul caso Malagrotta.
Anche nella più grande discarica d’Europa alle porte di Roma, come denunciato da Corriere.it nel novembre 2010, c’è una preoccupante produzione e dispersione di percolato. Che finisce nel Mar Tirreno e, ancor peggio, nelle falde acquifere della Capitale. Continua a leggere Malagrotta e il percolato

Patrizia Gentilini sulle affermazioni fatte da Roberto Saviano

(dal sito di Beppe Grillo)

“Caro Beppe,
la questione dei rifiuti in Campania è troppo importante perchè si possa permettere che vengano date informazioni distorte o comunque non rappresentative della realtà dei fatti. Per questo ti chiedo ospitalità nella speranza che questa mia arrivi all’attenzione di Roberto Saviano – che certamente stimo per tante sue testimonianze – ma che proprio per questo e per il ruolo che ha assunto, non può permettersi “scivoloni” di sorta. Continua a leggere Patrizia Gentilini sulle affermazioni fatte da Roberto Saviano

No Trash Mob a Rieti sabato 27 novembre alle 17,30

Si cimenta nell’azione più creativa proposta dagli organizzatori della Settimana europea di riduzione rifiuti – il No Trash Mob – l’Associazione PosTribù Onlus in collaborazione con l’Istituto d’Arte ed il Liceo artistico Calcagnadoro di Rieti, l’Associazione Planet Capoeira Rieti Gruppo Topazio, Sfumature di Viaggio e Carta. L’appuntamento, organizzato in piena campagna di adesioni al concorso EcoArte (www.ecoarte2010.wordpress.com), è per sabato 27 novembre a partire dalle 17,30 in piazza Vittorio Emanuele II Continua a leggere No Trash Mob a Rieti sabato 27 novembre alle 17,30

TERZIGNO SI RIVOLTA A BERTOLASO [23/10/010]

Reportage di M.I.Na. (media indipendenti Napoletani) sulle rivolte di Terzigno e Boscoreale dopo la proposta di accordo fatta da Bertolaso per risolvere la perenne emergenza rifiuti che ormai travolge anche il Parco del Vesuvio.
Il video ripercorre le fasi salienti della serata di sabato 23 ottobre con gli interventi del sindaco Langella e il disaccordo dei membri del comitato del Presidio.
La serata è stata caratterizzata dagli scontri tra i manifestanti e i poliziotti in assetto antisommossa che hanno fatto un massiccio dei lacrimogeni al CS sparando anche ad altezza uomo.
Musiche dei “Dead Prez” e dei campani “Op.Rot & mc ‘OZì & dj Uncino” che ringraziamo per la disponibilità.