Concorso Eco Arte. Spazio a creatività e pensiero critico

Eco Arte su Marrai a Fura!

Stimolare il senso critico ed il pensiero divergente tra i giovani, promuovendo al contempo una cultura della sostenibilità ambientale e sociale in ogni aspetto della catena produttiva.

Questo lo spirito ispiratore del Concorso EcoArte, rivolto ai giovani al di sotto dei 35 anni ed articolato in sezioni per artisti, writers ed una speciale per le scuole.

Il concorso scade il 31 gennaio 2011 (preiscrizione da effettuarsi on line entro il 23 gennaio 2011) e mette in palio 4.000 euro di premi.

Il concorso è bandito dall’Associazione Postribù Onlus di Rieti, con il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio. Tra i partner la rivista Carta, Sfumature di Viaggio ed il suo network, l’Istituto d’Arte Calcagnadoro di Rieti, La Maison 57, Format, RietiLife, Radiomondo, Rietinvetrina, Sabina Magazine.

Due le macro-categorie di opere in concorso.

poster-eco-arte

La 1a si rivolge ad artisti e writers e richiede l’ideazione di un cartellone pubblicitario ed un marchio che interpretino e rappresentino i lavori di costruzione di una grande opera edificatoria/infrastrutturale o di un impianto di nuova generazione per la produzione di energia elettrica, ponendo particolare attenzione alle conseguenze sanitarie, ambientali ed ai risvolti sociali ed economici che tali opere hanno sul territorio della regione Lazio. Tale sezione si ispira allo storico concorso Supercortemaggiore, bandito dall’Eni nel 1952 nell’ottica neofuturista del mito della crescita, stimolandone una rivisitazione.

La 2a sezione del concorso, accessibile anche ai più giovani (dai 6 ai 19 anni) e da affrontare sia singolarmente che in gruppo, offre spunti di creatività sul tema del recupero e del riciclo: dalla riprogettazione di aree abbandonate o male utilizzate, al riutilizzo di materiali per la creazione di oggetti di design (moda e sartoria, arredamento e complementi d’arredo, arti figurative e plastiche, oreficeria e gioielleria) fino alla realizzazione di scatti fotografici o video che possano testimoniare quanto il ciclo di vita di un oggetto non si esaurisca con la sua funzione primaria.

Oltre ai premi in denaro, il Concorso EcoArte prevede per i vincitori una critica personale da parte dei docenti ed artisti della giuria, una capillare diffusione mediatica, la pubblicazione delle opere sul catalogo “EcoArte 2010”, un video promo realizzato da Sfumature di Viaggio che verrà diffuso su qualificati portali internet, canali televisivi e radiofonici e sui principali social network, uno stage presso l’atelier di design La Maison 57, l’esposizione delle opere durante l’evento di premiazione finale.

 

Info, bando e regolamento:
Ecoarte2010.wordpress.com
Postribu.net

Annunci