EcoMafie…. Micigliano e l’abbazia di S.Quirico

Abbazia SS.Quirico e Giulitta: «Scempio in atto!»

   
Il cantiere presso l'Abbazia dei SS. Quirico e Giulitta
Il cantiere presso l’Abbazia dei SS. Quirico e Giulitta
virgolette

Lettera aperta al Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano

dalla Redazione de “Il Giornale di Rieti”
martedì 6 luglio 2010

«Signor Presidente, chiedo il suo autorevole intervento per fermare nell’immediato lo scempio in atto in uno dei più importanti luoghi storici e paesaggistici della nostra Italia, là dove l’Abbazia benedettina dei SS. Quirico e Giulitta da oltre un millennio è sentinella alle Gole del Velino». È quanto si legge nella lettera aperta spedita al Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano da Riccardo Massimiliano Menotti, dottore geologo e primo ricercatore IFAC – CNR nell’Area della ricerca di Firenze.

«La mano dell’uomo – si legge ancora – sta dando corpo a un mostro di cemento armato: un sovradimensionato e inutile svincolo stradale. Inserisco nel testo la foto, scattata il 1 luglio 2010, poiché credo che l’immagine sia più eloquente di qualsivoglia descrizione. Mi rivolgo a lei, signor Presidente, quale Garante della Costituzione, che all’Art. 9 recita “La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e della ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione”; mi sono permesso di citare l’articolo nella sua interezza unicamente per la particolare fattispecie della mia lettera».

«Signor Presidente, mi muove il voler credere che nessuno debba mai più scrivere “…La Repubblica tutela il paesaggio, lo so; ma poiché don Gaetano tutela la Repubblica…”. Signor Presidente, le chiedo di imporre la sospensione dei lavori, la revisione del progetto e il ripristino dello stato dei luoghi».

Annunci