Avete dei pessimi libri? Non lasciateli sullo scaffale: riutilizzateli!

Fonte:  http://marraiafura.com/

libri-tavolino

Lo so, lo so! Ci sono libri così brutti che l’unico riuso possibile sarebbe gettarli nel camino… Ma noi, maniaci del recupero, della sostenibilità, e della creatività vogliamo offrire un’ultima chance anche al peggiore dei libri mai scritti!

Allora passiamo subito alla consueta carrellata di idee e suggerimenti. Giulio Iacchetti ci propone un interessante riuso dei poderosi tomi scritti da Bruno Vespa per la creazione del piede di un tavolino.

Come egli stesso sostiene li ha scelti “perché facili da reperire nei negozi dell’usato, sempre in ottimo stato, praticamente mai letti… Molti amici sono stati contenti di disfarsene per realizzare il mio progetto. Inoltre hanno sempre lo stesso formato e la copertina rigida aiuta la statica del tavolino…”.

Troviamo anche altri arredi per la casa come il tavolino basso in alto a sinistra di Richard Hutten, un piccolo scaffale composto solo di libri con la copertina rigida o l’allegra testata da letto realizzata con le copertine.

libri-tavolo vespa

Un’altra interessante proposta d’arredo è quella delle mensole per i libri… realizzate con i libri! Vi proponiamo una mensola con i libri accostati in verticale e due modelli con libri orizzontali singoli o con “reggimensola“. Non garantiamo però sull’effettiva resistenza ai carichi

librimensole

Per completare la stanza non possono mancare delle belle lampade: allora ecco due idee di Bomdesign da parete e a sospensione e delle poetiche abat-jour realizzate da Imanol Ossa con le controcopertine dei libri.

libri lampada libro 1 by bom design

Passiamo agli accessori per la scrivania: cestino gettacarte (o porta-gomitoli…) realizzato intrecciando pagine di vecchi libri, porta-cards creato arrotolando le Pagine Gialle e portapenne composto da un elenco telefonico tagliato e arrotolato a forma di fiore.

libri-intreccio

I libri possono anche essere scavati per inserire al loro interno il meccanismo di un orologio, oppure per nascondere oggetti di valore camuffati nella libreria o anche per realizzare degli impensabili vasi per le piante (sperando che il libro non marcisca troppo presto!).

libri-orologio

Restiamo ancora all’interno della casa: perché non usare le pagine dei libri al posto della carta da parati o per fare decoupage? L’effetto-sorpresa è assicurato!

libri-decoupage3

Se poi i libri inutili sono veramente tanti facciamone dei mattoni! Si possono costruire delle vere e proprie fortezze… non ci credete? Allora guardate queste immagini!

libri-casa

Vediamo adesso cosa si può fare nel settore moda. Gettonatissima la copertina rigida trasformata in borsetta, ma cosa ce ne facciamo delle pagine interne? Semplice! Le trasformiamo in un elegante abito da sera

libri-borsa3

Le decorazioni e i giocattoli possono essere realizzati con i libri in tantissimi modi. Ghirlande e decori tridimensionali si possono fare utilizzando le pagine dei libri mentre, usandoli interi, si possono creare poltroncine e casette in miniatura.

libri-ghirlanda

Immagino che vi aspettiate adesso il riuso dei libri per opere d’arte… ebbene dobbiamo andare molto indietro nel tempo, esattamente al 1566, quando Giuseppe Arcimboldo dipinse il celebre “bibliotecario“, un ritratto composto solo di libri. Ma se vogliamo vedere opere create con libri veri dobbiamo tornare ai nostri giorni ed ammirare un’incredibile creazione letteralmente “scavata” dentro una pila di libri in sembianze umane.

libri-arcimboldo

Altre piccole sculture si possono ottenere con la stessa tecnica della mela (vedi sopra) dando la forma di vasi o di qualsiasi altro oggetto, oppure scavando la copertina e lasciando una cornice attorno al “bassorilievo” cartaceo. Non dimentichiamo poi l’origami, l’antica tecnica giapponese della carta piegata. Utilizzando le pagine dei libri si ottengono piccole sculture di carta con una “sofisticata” texture di righe stampate.

libri-vasi

Chiudiamo con alcune opere d’arte davvero incredibili. Sono le sculture di Cara Barer fatte spiegazzando i libri in forme sinuose ed organiche.

libriarricciati

La tentazione di prendere quel libro dallo scaffale e trasformarlo in qualcos’altro è troppo forte? Allora afferratelo e fateci quello che volete! Buon per noi che l’istigazione al riuso non è punibile per legge… 🙂

Annunci